Il sito web di un serramentista

“Cosa comunica il tuo sito aziendale? E’ concepito per essere attrattivo rispetto al target prescelto?”

Oggi parleremo del sito web di un serramentista o di uno showroom di porte e finestre e di come renderlo efficace.   

Non tanto da punto di vista tecnico  o per il suo utilizzo tramite i dispositivi mobili come smartphone o tablet.

Mi riferisco, invece, al sito web di un serramentista sotto l’aspetto della sua comunicazione e se possiede le caratteristiche giuste per rappresentare nel migliore dei modi il brand, i valori aziendali, la mission dell’impresa o quello che rende unica l’attività.

Non solo: parleremo di come il sito web di un serramentista possa trasformarsi in un potente strumento per stimolare l’attenzione del pubblico, l’interesse del target prescelto e infine invogliare l’utente a svolgere le azioni desiderate.   

Prima, però, di valutare tutto questo, c’è una domanda a cui ti invito a rispondere. 

 

Cosa vuoi realizzare con il tuo sito web? 

Più contatti, più prospect, più clienti, più vendite o maggiori fatturati? 

Qualunque siano gli obiettivi della tua impresa di serramenti, sai bene che la comunicazione è un asset strategico su cui investire.

Un sito web di un serramentista (e non solo) è dunque fondamentale, perché rappresenta la prima impressione che un utente si farà della sua attività.

Una sorta di “bigliettino” da visita virtuale e un modo per farsi conoscere, ancora prima di incontrare il cliente.

Il primo passo da compiere, online, dunque è quello di avere una strategia per renderlo attrattivo per gli utenti che lo vistano. 

Del resto il sito, nella maggioranza dei casi,  sarà la prima cosa che vedrà una persona e che lo influenzerà nella scelta di contattare un’azienda o visitare un negozio piuttosto che un altro.  

 

In cosa si differenza il tuo sito? 

Dietro il sito web di un serramentista o di uno showroom di porte e finestre, deve esserci un’idea diversa rispetto a quello di una gioielleria, di un negozio di scarpe o di una pasticceria.

Fin qui penso che siamo tutti d’accordo, se non fosse che, navigando in rete, spesso noto che l’approccio con il quale vengono progettati ancora molti dei siti del nostro settore, è rimasto in molti casi “old style”.

Correva l’anno 1990: Gianni Nannini e Eduardo Bennato cantavano “Notti magiche”, l’Italia arrivò terza ai mondiali di calcio, la musica si ascoltava ancora con il walkie talkie, i bambini giocavano con i tamagotchi, i ragazzi si divertivano con il “Game boy” e il mondo sembrava più semplice e meno complesso di come appare oggi. 

Anche i siti web erano lo specchio dei tempi: essenziali nella grafica, così come nelle varie funzionalità. 

Questo perché la tecnologia era ad un livello “preistorico” rispetto all’attuale e la comunicazione era basata su un semplice concetto: “mostro il prodotto, vendo il prodotto”. 

Sono passati più di trent’anni eppure, ancora oggi, anche se la tecnologia digitale ha fatto passi da gigante, spesso la strategia che governa i siti moderni di molte attività del settore serramenti, resta la stessa. 

Una sorta di “vetrina” anni ’90, in cui i prodotti vengono esposti come “mercanzia”: un angolare di finestra in bella evidenza, una fila di porte interne sullo sfondo o una lista di colori e finiture per personalizzare i prodotti.  

Questa comunicazione può funzionare per descrivere una gustosa pizza ricca di mozzarella filante o per esaltare un morbido e fragrante cornetto alla crema. 

Questo perché chi visita il sito web di una pizzeria o del bar sotto casa, potrebbe essere affamato o avere un desiderio impellente da soddisfare. 

Ma siamo sicuri che è quello che vogliono anche le persone in cerca di informazioni per la sostituzione delle vecchie finestre o persiane delle proprie abitazioni?

Siamo davvero certi che è quello che desiderano vedere gli architetti, i progettisti o i costruttori che devono realizzare un nuovo edificio o riqualificare energeticamente un immobile?    

 

Come rendere efficace un sito web di un serramentista?

Ecco questa è una domanda che sempre più spesso mi rivolgono i serramentisti in qualità di consulente di marketing specifico per il nostro settore.

Come saprai il sito web è solo uno strumento. 

Dunque è la strategia con cui viene ideato, la cosa più importante.

Quando parlo di strategia mi riferisco a quelle attività di marketing capaci di generare valore, credibilità, fiducia nel pubblico e la necessaria autorevolezza per superare la normale diffidenza delle persone.  

 

Il sito web di un serramentista: quando si può dire efficace?

Il sito web di un serramentista può dirsi efficace quando genera delle richieste di contatto da parte delle persone?

No, il sito web di un serramentista è davvero efficace quando genera delle richieste di contatto da parte di clienti in target.

Qual è la differenza?

Nel primo caso una persona (non in target) ti chiederà solo una consulenza o un preventivo gratuito (che confronterà poi con quelli di altri competitors) e ti farà perdere solo del tempo, nel secondo caso tratterai con un cliente “qualificato” e potenzialmente interessato a lavorare con te.

Non mi sembra cosa da poco, non credi?

 

Il sito web di un serramentista: come progettarlo?

Un sito va pensato e realizzato non tanto per soddisfare le esigenze di chiunque, ma per quella tipologia di utenti a cui ci si vuole rivolgere. 

Chi sono queste persone?  

Sono privati o professionisti? Architetti o costruttori? Progettisti o rivenditori? 

Identificato il target occorre approfondire altri aspetti. 

A cosa sono interessati? Che necessità o desideri hanno? Di quale informazioni hanno bisogno? 

La stessa cosa che molto probabilmente faremmo anche noi. 

Pensaci: “cosa fai quando devi scegliere un hotel in un posto che non conosci?”

Al 99% vai su Google digiti “Albergo a Canicattì” o nella città dove desideri andare e visioni alcuni siti delle strutture che trovi online. 

In alternativa, se vuoi risparmiare tempo, vai direttamente su dei portali specializzati come “Booking”, “Trivago” o “Tripadvisor” per leggere le recensioni, visionare le foto degli utenti e farti un’idea della soluzione che pensi faccia al caso tuo. 

Questa serie di azioni saranno poi determinanti per prendere la decisione finale. 

Ecco il punto è proprio questo: pensi davvero che le cose siano tanto diverse quando si tratta di serramenti?

Sicuramente un utente interessato a porte e finestre, farà una ricerca su Google per trovare le migliori aziende di serramenti o identificare degli showroom di porte e finestre nella sua zona. 

Ed è qui che per esperienza le cose si complicano quando si parla del sito web di un serramentista. 

La maggioranza infatti dei siti web del settore sono spesso tutti uguali e privi di una vera strategia di comunicazione che abbia un percorso pensato per suscitare emozioni, attenzione o un reale interesse finalizzato ad una richiesta di contatto. 

 

Qual è il messaggio che vuoi comunicare con il tuo sito web?

Scopriamolo facendo una simulazione concreta. 

Immagina di essere una persona che ha deciso di sostituire le porte e le finestre di casa, perché sta ristrutturando casa.

Ora vai su Google e digita “finestre a….” inserendo anche la tua città. 

Trova i primi 5 serramentisti o rivenditori nella tua zona.

Fatto? Ottimo! 

Il tuo sito web risulta ben posizionato?

Se il posizionamento organico di Google non ti fa comparire tra i primi 4 o 5, o peggio ancora ti ha fatto scivolare in seconda o terza pagina, purtroppo hai scarse possibilità di essere trovato. 

Supponiamo, però, che l’agenzia web a cui ti sei rivolto, supportato magari da un bravo consulente, ha svolto bene i suoi compiti e il tuo sito adesso compare tra le prime tre posizioni. 

A questo punto osservalo per circa venti secondi.

Guardalo con gli occhi di una persona che vuole farsi velocemente un’idea per capire se fa al caso suo. 

Così, di primo impatto, cosa ti ha colpito?

Qual è stata la tua prima impressione?

Che emozioni hai provato?

La navigazione è stata intuitiva?

Cosa ti resta in mente?

Il messaggio in home page ti ha fatto scattare qualcosa?

Pensi che possa ispirare fiducia?

Ora, il problema è che l’utente non si fermerà certo al primo sito che troverà in rete.

Al contrario: ne consulterà altri.

Molto probabilmente almeno tre, quattro o anche di più, facendo le dovute comparazioni.

Le impressioni sono fondamentali per la scelta di quale punto vendita visitare e quale escludere a priori.

Vuoi sapere chi contatterà per primo?

Sicuramente si rivolgerà a quel serramentista che, tramite il suo sito web, prima lo ha colpito e successivamente gli ha trasmesso le informazioni di valore che necessitava. 

 

Sito web di un serramentista: da cosa deve essere composto per essere attrattivo? 

Premesso che questo dipende dai singoli casi, dalle specificità dei progetti e dagli obiettivi da raggiungere, in generale le parti fondamentali sono due: 

1) La forma

Se il tuo sito offre una navigazione poco intuitiva, non mostra subito all’utente quello che cerca, la sua esperienza risulterà negativa.

In questo caso le possibilità di essere contattati sono basse.

Inoltre devi sapere che 9 utenti su 10, quando abbandonano un sito, difficilmente ritornano a visitarlo. 

La mente, che vive di percezioni e deve selezionare velocemente le informazioni, lo ha già etichettato come “non utile”, di “scarso valore” o che “non fa al caso specifico”.

La forma è anche lo stile comunicativo che deve avere un sito. 

E’ il suo tono di voce che riflette la sua immagine e che può essere più o meno istituzionale, più o meno divertente, più o meno incentrato sulla personalità del titolare, ecc. 

La comunicazione funziona quando vuole trasmettere anche una storia a cui le persone possano appassionarsi o identificarsi. 

Tutto dipende quindi dal messaggio che si vuole trasmettere. 

 

2) I contenuti

I contenuti di un sito web sono la sua sostanza. 

Se l’obiettivo è quello di farsi percepire come il punto di riferimento del settore, deve essere allora ricco di informazioni interessati per il target a cui è destinato.

Per essere attrattivo un sito web di un serramentista, oltre alla semplice descrizione dei prodotti o dei servizi, dovrebbe prevedere:

  1. Una home page d’impatto e un menù facile da consultare
  2. Una pagina “Chi Siamo” che descriva i valori e la mission dell’impresa
  3. Un video emozionale dell’attività
  4. Un blog che dispensi utili consigli
  5. Una guida di valore per il target
  6. Il metodo di lavoro o cosa differenzia l’attività 
  7. Le certificazioni aziendali e le garanzie dei prodotti
  8. La descrizione di alcune case history con delle belle foto dei progetti realizzati 
  9.  Una parte dedicata alla recensioni dei clienti
  10. La possibilità di iscriversi alla newsletter

 

Queste sono solo alcune delle cose che potrebbero arricchire il sito web di un serramentista, non trascurando la parte grafica che spesso viene messa in secondo piano rispetto ad altri elementi. 

Porte e finestre sono beni strumentali che hanno a che fare con il contesto architettonico esterno e l’arredamento interno. 

Il design del sito web di un serramentista è fondamentale, sia per la parte estetica sia per quella funzionale. 

Come vedi  sono lontani i tempi in cui bastava un logo, due foto, una pagina “chi siamo”, un’altra dove poter visionare i “prodotti” e infine quella dei “contatti”.

 

Cosa distingue il tuo sito dagli altri?

Non sto parlando della parte più creativa del sito web. 

Mi riferisco a qualcosa di pratico e concreto per i potenziali clienti e che può fare la differenza nell’essere preferiti rispetto ai concorrenti. 

Sto parlando della tua proposta di valore. 

In cosa si differenzia rispetto alla altre? 

Troppo spesso ci si concentra nell’evidenziare solo i vantaggi dei prodotti e dei servizi, che però possono essere anche acquistati altrove.

Se vuoi acquisire un vantaggio competitivo fin dal primo momento, devi far emergere subito quello che è il tuo principale punto di forza. 

Può trattarsi della progettazione energetica del vano serramento, del particolare servizio di posa, del tuo speciale metodo di lavoro, dei vantaggi che offrono le tue garanzie o di altro. 

Le tue soluzioni possono essere diverse da quelle degli altri. 

La cosa importante è comunicarle, in maniera chiara e coerente, mettendo il tutto in bella evidenza sul tuo sito web. 

Metti in pratica questi consigli e aumenterai la possibilità di essere contattato. 

Se vuoi un mio feedback sulla comunicazione del tuo sito web contattami o scrivimi inviando un’email a info@vendereinfissi.it

Hai trovato interessante questo articolo?
Condividilo con i tuoi contatti!

Se desideri darmi un feedback o raccontarmi le tue esperienze contattami, parleremo del tuo progetto e di come renderlo più efficace.

Parliamo del tuo progetto?

Per ricevere una prima consulenza gratuita e valutare assieme una possibile collaborazione, compila ora il
MODULO DI CONTATTO.  

Parliamo del tuo progetto?

Seguo da vicino pochissime imprese e accetto solo tre nuovi incarichi al mese.

Maggio

0

PROGETTO

Giugno

1

PROGETTO

Luglio

2

PROGETTI

Vuoi evitare la lista d’attesa? Contattami ora.

Preferisci parlare con me?

Preferisci scrivermi?