Top

Mindset: E se il problema fosse l’approccio mentale?

“Un modo di pensare non consono si può trasformare nel più grande ostacolo che si frappone tra te e il raggiungimento degli obiettivi”

 

Ogni mese mi confronto con tanti serramentisti e rivenditori su temi di comunicazione, marketing e vendite.

 

In alcuni casi mi relaziono con grandi imprese, in altri casi con piccole o medie realtà del settore.

 

Sai cosa noto molte volte?

 

Lamentele, problemi, dubbi, ansie, paure e persino sprechi.

 

Non voglio certo dipingere una situazione più nera di quella che è, né tantomeno dirti che è tutta rosa e fiori. Anzi…

 

Sappiamo benissimo che la crisi di tanti anni fa ha spazzato via convinzioni e certezze, e purtroppo anche i grandi volumi di vendita e le alte marginalità che si realizzavano.

 

Dico soltanto che, oggi, lamentarsi e non fare niente per cambiare la situazione, sperare in qualche entità che, dall’alto dei cieli, risolva i problemi, serve quanto il due di bastoni nella briscola!

 

Ho avuto il piacere di conoscere imprenditori molto capaci che, partendo da zero, hanno costruito aziende competitive. 

 

Nel tempo però la situazione è cambiata, il vento si è alzato minaccioso, le nuvole all’orizzonte sono diventate sempre più nere, programmare è diventato per molti più un “lusso” che un verbo da mettere in pratica.

 

La maggioranza delle aziende, purtroppo, naviga ancora “a vista”…

 

A questo punto: le strategie di marketing potrebbero venire in aiuto…

 

Ma sai cosa ti dico? Tutti questi “consigli” potrebbero risultare inutili.

 

Proprio così: i migliori suggerimenti, le più efficaci strategie risulterebbero del tutto vane, se prima non si chiarisce qualcosa di più profondo che va oltre le  competenze.

 

Parlo del mindset: l’approccio mentale di un imprenditore.

 

Poco importa se produce o rivende porte, finestre o persiane.

 

Senza il giusto modo di pensare, al di là delle specifiche conoscenze, nessuna opportunità sarà mai colta e nessuna azione produrrà gli effetti sperati.

 

Acquisire la giusta forma mentis è la base per costruire qualsiasi cosa, perché se ci pensi bene, parte tutto da lì.

 

Come diceva Gandhi: «le tue convinzioni diventano i tuoi pensieri, i tuoi pensieri diventano le tue parole, le tue parole diventano le tue azioni, le tue azioni diventano le tue abitudini, le tue abitudini diventano i tuoi valori, e i tuoi valori diventano il tuo destino».

 

Quello che siamo come persone, come imprenditori, come professionisti o consulenti non è solo il risultato delle nostre capacità acquisite o innate, è anche la conseguenza del nostro modo di porci davanti agli obiettivi prefissati.

 

A questo punto ti chiederai: “Quale mindset dovrebbe avere un imprenditore o un operatore del nostro settore per sviluppare con successo il proprio business?”

 

Se desideri raggiungere i tuoi obiettivi aziendali o professionali, devi evitare di pensare che tutto si debba allineare perfettamente, prima di agire.

 

La nostra mente infatti vorrebbe avere sempre tutto “sotto controllo”, specialmente sul lavoro. Ed è per questo che spesso posticipiamo azioni che potrebbero smuovere le cose nella giusta direzione.

 

“Quando avrò tempo parteciperò a quel corso di formazione così importante, quando avrò più soldi contatterò un buon consulente che mi potrà aiutare, quando avrò più clienti finalmente mi potrò permettere una campagna di marketing come si deve, ecc”.

 

Senti anche tu quanto questi pensieri sono limitanti e possono condizionare qualsiasi imprenditore, che anela al meritato successo?

 

Finché saremo ostaggi di una mente impaurita che gioca in difesa, non possiamo conquistare il venditore di talento o il cliente tanto atteso.

 

In questo modo: è come se camminassimo con il freno a mano tirato e, quindi, non possiamo lamentarci se poi i concorrenti ci superano.

 

E’ un circolo vizioso, una mentalità che ci fa ricadere su noi stessi e che, ti svelo un segreto: non conquista clienti e non affascina quelle persone che potrebbero, invece, aiutarci a raggiungere la meta.

 

Se da tempo stai cercando di realizzare i tuoi obiettivi, ma ti va tutto male e pensi di essere sfortunato, significa solo una cosa: che il tuo modo di agire non è corretto.

 

Se non lo modifichi e cambi rotta, non puoi sperare in alcun miglioramento!

 

Certo i cambiamenti sono impegnativi, richiedono tempo e soprattutto fanno paura.

 

La paura di “sbagliare” è umana.  

 

Seth Godin diceva: “Non esiste un metodo indolore per raggiungere i vostri obiettivi. Le idee da sole, senza impegno, non bastano. Senza cambiamento, senza passione e senza persone disposte ad affrontare un salto nel buio, la strategia è soltanto un guscio vuoto”.

 

Un mindset errato, quindi, si può trasformare nel più grande ostacolo che si frappone tra te e il raggiungimento degli obiettivi.

 

Avere il giusto approccio mentale significa uscire dalla propria sfera di comfort e agire concretamente per raggiungere un fine.

 

C’è qualcosa che puoi fare per far decollare il tuo business?

 

Fallo ora!

 

Non aspettare il momento ideale, che magari non arriverà mai.

 

Non tentennare, perché ogni minuto perso, si tradurrà in uno spreco di tempo e di risorse con l’ennesimo obiettivo che si allontanerà sempre di più…

 

Pianificare e non agire è pura speculazione mentale.

 

 

 

Bisogna agire quando ancora ci sono le energie necessarie e le risorse sufficienti per farlo e non quando la situazione diventa critica.

 

Le persone raggiungono il successo quando pianificano azioni costruttive e subito le mettono in pratica.

 

Un errato mindset può influire anche sul personal branding di un imprenditore o di un professionista.

 

Veniamo giudicati infatti dalle nostre idee, da quello che diciamo e soprattutto da quello che facciamo. 

 

 

Per modificare un errato mindset ci sono 4 passi concreti da compiere:

 

1) Smettere di procrastinare.

 

Finalmente avevi programmato di lanciare un nuovo prodotto sul mercato? Oppure desideravi realizzare una guida digitale per supportare la proposta differenziante legata ai tuoi servizi?

 

Non mi dire che avevi programmato la prima campagna Facebook…

 

Non ci sarà mai il momento giusto per farla meglio, rispetto a ora!

 

Agisci e combatti con tutte le tue forze, contro qualsiasi pigrizia mentale che ti farebbe ritornare indietro nello stagnante “status quo”.

 

Non fermarti, né scoraggiarti.

 

Ciò che hai deciso, deve essere portato a termine.

 

 

2) Impara ad avere più fiducia in te stesso.

 

Molte persone contano sul tuo lavoro? Ti senti un’ancora di salvezza per i tuoi dipendenti o per la tua famiglia?

 

Sai questo cosa significa?

 

Che non puoi mai dubitare di te stesso!

 

Attenzione! Non ti sto suggerendo di essere arrogante o “di legno”.

 

Ti sto suggerendo il contrario: non dubitare mai dei tuoi mezzi e credi sempre in te stesso, altrimenti sarà la tua attività a risentirne.

 

Nel business non è importante non fare mai errori. Semmai accorgersi per tempo di aver preso una strada che non porta da nessuna parte e ricalcolare velocemente la rotta.

 

 

3) Non temere mai l’ignoto.

 

Per poter crescere occorre sperimentare cose nuove.

 

Strategie più innovative, incarichi più difficili, clienti più ostici e ostacoli più grandi.

 

Impara a saltare “nel vuoto”.

 

E’ del tutto normale avere all’inizio un po’ di timore.

 

L’importante è che questo non rallenti il tuo progresso.

 

Sai questo cosa significa?

 

Che non devi mai smettere di migliorare le tue competenze, di formarti o di farti supportare da professionisti che potrebbero aiutarti nei momenti più difficili.

 

Il mercato cambia di continuo. Pensare di vivere di rendite passate, è utopistico.

 

Occorre guardare avanti e reinvestire sempre per rimanere al passo.

 

 

4) Non guardare mai indietro, il futuro è già davanti a te!

 

Quello che fatto è fatto!

 

Pensi di non aver ottenuto nessun risultato?

 

Falso! Ogni azione implica una reazione.

 

Il mondo si muoverà nella tua direzione, quando finalmente avrai avuto il coraggio di compiere un passo in avanti verso i tuoi obiettivi.

 

Ricorda: causa ed effetto.

 

E poi come si dice: non devi certo reinventare la ruota!

 

Se il mercato è diventato più competitivo rispetto al passato, la soluzione è comunque dentro di te.

 

Per farla emergere potresti trovare una strategia con cui differenziarti dai concorrenti.

 

Lo so, non è facile! Però non è nemmeno impossibile.

 

Certe volte occorre guardare nella giusta direzione per scoprire quella che fa proprio al caso tuo.

 

Scegli la strategia che realmente può far del bene alla tua azienda e decidi quale riuscirai a portare fino in fondo.

 

Non ti resta che agire!

 

In bocca al lupo!

 

Se pensi che le strategie di marketing possano essere interessanti per la tua attività, ti invito ad approfondirle visitando il mio Blog: vendereinfissi.it 

 

 Alessandro Guaglione

Consulente di Marketing – Blogger e fondatore di vendereinfissi.it

 

“Aiuto Serramentisti, Aziende e Rivenditori a distinguersi dalla concorrenza, sviluppando strategie di marketing capaci di accelerare le vendite”

 

    CONTATTAMI 

Nessun Commento

Posta un Commento