Top

Innovare o restare fedeli alla propria idea di business?

“Legno e PVC non vanno d’accordo! Se ti specializzi in una cosa, il mercato ti identifica e non puoi snaturarti come e quando vuoi”.

Uno dei cellulari aziendali che ho utilizzato più spesso nella mia vita professionale è stato il“BlackBerry”. Non era un telefonino molto alla moda”, ma la sua formula vincente era sempre stata l’affidabilità, la sicurezza e la compatibilità tra sistemi. Il fatto poi che era difficile da hackerare, lo aveva trasformato nel prodotto ideale per le aziende. Nel 2007 Steve Jobs presentò al mondo “iPhone”: uno smartphone sottile, elegante e costoso. Per molti un vero e proprio“status symbol”, fedele alla sua formula di successo di innovazione e design. Blackberry commise l’errore strategico più grande che potesse fare! Per arginare la concorrenza, si spostò dalla sua idea originaria di affidabilità e sicurezza per inseguire la formula “cool” della Apple. Il colpo di grazie lo ebbe da Alicia Keys! La famosa cantante era stata ingaggiata dalla BlackBerry per rilanciare il prodotto in una versione più glamour. E’ bastato un solo tweet dal suo “iPhone” per dire al mondo che, anche l’ambasciatrice della BlackBerry, utilizzava uno smartphone della Apple! Game over….

Le aziende che hanno successo innovano, ma non snaturano mai la loro vincente idea di business! La LEGO, la famosa azienda di giocattoli, nel tempo ha ampliato il proprio marchio con innovazioni importanti, ma è sempre rimasta fedele al sistema di costruzione base dei mattoncini. Non se ne mai allontanata, perché sapeva che i padri adorano giocare con il LEGO assieme ai propri figli. E’ questa sorta di magia che da generazioni continua a far prosperare l’azienda. Qualche volta la tradizione vince in un mondo dai rapidi cambiamenti! Quali sono allora le cose che non devi modificare nella tua attività di successo? Se conosci la tua formula vincente, innova marginalmente, ma resta concentrato sul nucleo (che funziona sempre!). Anche nel nostro settore, alcune importanti aziende specializzate nella produzione di finestre in legno hanno dovuto fare i conti con questa legge di Marketing. Hanno deciso di diversificare la loro gamma produttiva, introducendo serramenti in PVC, con il miraggio di seguire questa favorevole tendenza di mercato e compensare le perdite di fatturato. Nella maggior parte dei casi, l’investimento è stato un vero insuccesso. Ha costretto le aziende, nel tempo, a ripiegare verso il “core business” dell’attività. Legno e PVC non vanno d’accordo! Se ti specializzi in una cosa, il mercato ti identifica e non puoi snaturarti come e quando vuoi.

A Londra va in scena il musical “Les Misérables” da oltre 25 anni. Nonostante il biglietto sia molto caro, ogni spettacolo registra quasi sempre il “sold-out”. Cambiano i protagonisti, ma la musica ed il format restano sempre gli stessi. In questo caso la difficoltà è quella di far rimanere le cose come stanno. L’innovazione sarebbe un suicidio!

Gli “Stadio” sono un gruppo storico che, da oltre 30 anni, celebrano nei loro concerti la canzone Italiana. Nel 2016 hanno vinto anche il 66° Festival di Sanremo. Non ci sono aggettivi per descrivere una carriera fatta di decine di album di successi. Eppure non è un gruppo musicale che piace a tutti! Ha un suo genere di musica che ha creato tantissimi fan che li hanno seguiti affezionatamente. Nel tempo hanno acquistato sempre i loro CD. Probabilmente i componenti si saranno anche stancati di cantare ai concerti canzoni come: “Sorprendimi”, “Chiedi chi erano i Beatles” o “Un disperato bisogno di amore”, che rappresentano alcuni, tra i più belli, dei loro “classici”. Ma cosa sarebbe successo se di colpo non li avessero più cantati? Probabilmente i fan si sarebbero ribellati alla cosa! Quelle canzoni sono state il loro successo per anni e, ogni volta che vengono riproposte, alimentano bellissimi ricordi. Questa è la loro formula vincente, perché cambiarla?

No Comments

Post a Comment